Eventi e iniziative

Convegno ERPAC/MAB FVG
19 giugno 2017
Auditorium della Cultura Friulana, Via Roma, 5 - Gorizia

 

Video degli interventi


Mab Friuli Venezia Giulia

Il 29 maggio 2017 è stato firmato il protocollo d'intesa tra le sezioni regionali AIB, ANAI e ICOM per dare avvio al comitato MAB Sardegna.

Scarica il protocollo d'intesa

Mab Sardegna

ok

 
MAB Lombardia propone un workshop su un tema chiave del convegno bibliotecario di BibliotecheOggi. Intende offrire un’occasione di riflessione comune ai tre ambiti culturali sulla pervasività dei social network e sui “big data”, come si possa comprenderne e misurarne gli influssi sui servizi di accesso ai beni culturali. In particolare si accentua la convergenza di biblioteche, archivi e musei verso una maggior consapevolezza e necessità di creare forme di collaborazione nell’applicazione delle tecnologie digitali nei beni e servizi culturali. Ciò significa condividere approcci, metodologie e possibili strumenti a garanzia di disponibilità e accesso nel tempo, dotarsi di professionalità specifiche, variegate e complesse, nonché affrontare i problemi di investimenti e costi sostenibili.

Giovedì 16 marzo 2017, Palazzo Fondazione ex Stelline - Sala Bramante, Corso Magenta 61, Milano.

Scarica il programma in pdf
Scarica le slide degli interventi (link nel testo del programma)

Mab Lombardia

Torna il concorso “Riflessi di scrittura” con una sesta edizione completamente rinnovata, e rivolta a tutti gli studenti degli Istituti Superiori della Regione Marche.

La manifestazione, promossa dall’IIS “Augusto Capriotti” di San Benedetto del Tronto, ha preso il via con il patrocinio del “Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo” e con il sostegno di “INIM ELECTRONICS” di Centobuchi (AP).

Attraverso l’integrazione fra scrittura e fotografia, il Concorso si propone di sensibilizzare i ragazzi nei confronti dei monumenti e dei luoghi che costituiscono la trama del paesaggio storico della Regione Marche, stimolandone la conoscenza, la creatività e il rispetto dei segni di un passato percepibile ogniqualvolta si visita un’area archeologica, si percorrono antiche strade abbandonate o ci si imbatte in aree monumentali.

Mab Marche

Nell’ambito del Pubblico dominio #openfestival, mercoledì 30 novembre 2016 le associazioni professionali di Archivi, Biblioteche e Musei hanno organizzato un incontro presso l'Archivio di Stato di Torino dal titolo Il manifesto del pubblico dominio. Una reale applicazione per la città di Torino.

L’incontro a inviti, organizzato da MAB Piemonte e introdotto da Ernesto Belisario (avvocato ed autore con Guido Romeo del libro Silenzi di Stato), è stato gestito con la metodologia del World Cafè: intorno a piccoli tavoli, composti da 4/5 persone, si sono svolte conversazioni informali, vivaci e costruttive su questioni importanti e concrete che riguardano la vita della nostra comunità locale.
Obiettivo dell’incontro, condiviso non soltanto con archivisti, bibliotecari e museologi ma anche con rappresentanti di altri settori dei beni culturali, del mondo dell’insegnamento, dell’associazionismo e della cittadinanza attiva, è stato offrire un'occasione di dibattito e confronto al fine di definire una piattaforma di lavoro congiunta e linee operative che possano offrire utili spunti al nostro comparto sui temi del Festival.

Scarica i materiali

Mab Piemonte

Untitled01

Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e ANAI sez. Emilia-Romagna vi invitano alla giornata di studi Archivi di persona, memoria, rappresentazione e ricerca durante la quale si affronteranno tematiche quali la conservazione, la tutela e la divulgazione degli archivi di persona, patrimonio documentario ampiamente diffuso tra gli Istituti Culturali Italiani.
Mercoledì 12 ottobre 2016, ore 10.00-18.00

 

Al convegno seguirà il workshop Fondi e collezioni di persona e personalità negli archivi, nelle biblioteche e nei musei: una risorsa, un’opportunità
Mercoledì 26 ottobre 2016, ore 9.30-18.30

Entrambi gli incontri si terranno presso la Biblioteca “Ezio Raimondi” del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università degli Studi di Bologna (Via Zamboni 32, Bologna – I piano)

Scarica il programma della giornata studi

Scarica il programma del workshop
MAB Emilia-Romagna

Copertina

 

Dopo il primo lavoro sugli esiti dell’Art Bonus nelle Marche, a distanza di sei mesi si pubblica la seconda ricognizione.
L’analisi, come la volta precedente, si è basata sui dati ricavati dal portale www.artbonus.gov.it e su quelli rilevati direttamente sui siti dei 236 Comuni marchigiani. Nel giro di sei mesi l’Art Bonus è cresciuto notevolmente, sia per quanto riguarda il numero di progetti presentati, sia per il numero di enti ed amministrazioni proponenti, sia per le donazioni ricevute. Ciò non toglie il permanere di alcuni fattori di criticità, soprattutto legati agli aspetti comunicativi e di definizione dei target di donatori.

 

L'Art Bonus e le Marche. II ricognizione

cloud

L’iniziativa rivolta ad operatori dei Beni Culturali di biblioteche, archivi e musei e di ogni tipo di istituto della memoria intende offrire spunti di riflessione e sensibilizzazione su alcuni scenari della conservazione a lungo termine del “nato” digitale culturale.
Sarà  possibile  seguire  in  diretta  web-streaming  i  lavori  del  seminario all’indirizzo http://www.sosarchivi.it/diretta-streaming
17 marzo 2016, presso palazzo Fondazione ex Stelline, Sala Bramante,
Corso Magenta 61, Milano

Scarica il programma in pdf
Scarica le slide degli interventi (link nel testo del programma)

Mab Lombardia

Locandina Corsi Mab Marche

Le organizzazioni culturali, indipendentemente dalla natura, dalle dimensioni e dal posizionamento, condividono il problema di raggiungere, aumentare e diversificare il proprio pubblico. L’Audience Development tenta di dare risposte a questa richiesta, affinché l’ampliamento del pubblico si trasformi da generica aspirazione a un processo strutturato in grado di coinvolgere in maniera continuativa e trasversale le organizzazioni culturali: non solo marketing e comunicazione, ma anche direzione artistica,  programmazione e organizzazione. Un processo che va affrontato con consapevolezza delle implicazioni e disponendo di strumenti adeguati, partendo dalla conoscenza del pubblico e dalla identificazione di obiettivi concreti e misurabili, integrandosi non solo con gli strumenti del marketing innovativo ma anche con gli approcci partecipativi che sempre più caratterizzano le pratiche culturali contemporanee.

Pagina 2 di 8