MAB Marche

 

Che succede quando un gruppo di scrittori e fotografi si incontrano in un museo, un archivio o una biblioteca per raccontarne in quattro ore le peculiarità e scovarne i tesori nascosti? Di certo si tratterà di un meraviglioso viaggio al centro di un mondo tutto da scoprire, anche se ci appartiene già.

Ecco allora che il MAB Marche (coordinamento marchigiano tra Musei, Archivi e Biblioteche promosso da ICOM, ANAI e AIB) in collaborazione con la Regione Marche – Assessorato alla Cultura e Politiche Sociali, il Garante regionale dei diritti della persona, l’Associazione culturale RaccontidiCittà e con StreetLib propone la nona edizione di Storie da Musei, Archivi e Biblioteche, un concorso itinerante rivolto a tutti gli appassionati di lettura, scrittura, fotografia e da quest’anno anche video!

Gli elaborati racconteranno le istituzioni culturali e l’importanza che esse rivestono per le loro comunità di riferimento, con una particolare attenzione al tema del “silenzio”.

Avventuriamoci dunque fra le sale dei musei e tra i documenti di archivi e biblioteche in questo appassionante tour per ricostruire un’immagine dei nostri istituti culturali che vada al di là di ogni stereotipo.

Per i vincitori, pubblicazione di un’antologia in eBook attraverso la piattaforma StreetLib, buoni offerti da StreetLib ed eReader offerti da MAB Marche.

Al concorso, aperto anche alle scuole, possono aderire gratuitamente tutti gli istituti culturali entro il 12 ottobre dopo aver consultato il regolamento.

(In allegato, regolamento e modulo di adesione per le biblioteche, gli archivi e i musei)

Il sondaggio I professionisti MAB nelle Marche è la prima indagine del coordinamento MAB Marche e, in linea con quella già avviata dal MAB Piemonte, si pone come obiettivo primario quello di conoscere la situazione dei professionisti che operano in ambito MAB regionale.

Il sondaggio è la base del programma operativo su cui il coordinamento intende lavorare
e predisporre anche attività di aggiornamento e formative in collaborazione con le università, le associazioni e gli istituti regionali e nazionali.

Il questionario, rivolto ai professionisti della cultura nelle Marche (non solo a coloro che sono iscritti alle associazioni MAB), sarà disponibile sul sito di MAB Marche dal 21 settembre al 31 ottobre.
Per la compilazione del questionario saranno necessari circa 10 minuti.

I vostri commenti ci saranno di grande aiuto.
Le risposte fornite rimarranno anonime e saranno trattate in via confidenziale.
I dati forniti non saranno trasmessi a terzi o utilizzati a fini commerciali.

 

VAI AL QUESTIONARIO

 

AIB Marche aderisce al Bibliopride e lo fa in ottica MAB con due appuntamenti online:

Lunedì 21 settembre 2020 ore 18
Pierluigi Feliciati (MAB)
Ripartiamo da MAB: la sfida del coordinamento tra territori. Presentazione e lancio del questionario di rilevamento dello stato dei professionisti MAB

Chiara Faggiolani (AIB)
Le infrastrutture culturali nella ricostruzione che verrà: strategie, azioni, dati, narrazione

Silvia Seracini (AIB)
Storie da musei, archivi e biblioteche, nona edizione: l'orgoglio di raccontare gli istituti culturali marchigiani

Giovedì 24 settembre 2020 ore 18
Tommaso Paiano (AIB)
Il fascino discreto delle biblioteche: luci e ombre dei servizi culturali nella pandemia
A seguire AIB Marche si racconta: interventi a cura dei bibliotecari delle Marche

 

Il giorno venerdì 4 settembre dalle ore 18 presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche si svolgerà la premiazione della settima edizione di Storie da musei, archivi e biblioteche, concorso itinerante per racconti brevi e fotografie organizzato dal MAB Marche (coordinamento marchigiano tra Musei, Archivi e Biblioteche promosso da ICOM, ANAI e AIB) in collaborazione con la Regione Marche – Assessorato alla Cultura e Politiche Sociali, il Garante regionale dei diritti della persona, l’Associazione culturale RaccontidiCittà e con StreetLib.

Storie da musei, archivi e biblioteche si è svolto dal 17 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019 e ha coinvolto centootto partecipanti in sette strutture marchigiane, fra cui musei, biblioteche comunali e scolastiche.
In tutto sono stati raccolti ventisei racconti, sedici disegni e cinquantasei foto che raccontano le istituzioni culturali del territorio e l’importanza che esse rivestono per le loro comunità di riferimento, con una particolare attenzione al tema dell'“accoglienza”.

Ecco i nomi dei finalisti (in ordine alfabetico) fra cui verranno scelti i vincitori assoluti, i quali si aggiudicheranno due eReader offerti da MAB Marche (coordinamento marchigiano tra Musei, Archivi e Biblioteche promosso da ICOM, ANAI e AIB):

per la sezione scrittura
Lorenzo Bracalente: Confessioni di un fantasma suicidaEcomuseo delle Case di Terra Villa Ficana (MC)
Samuele Cabras
: 280 giorni / Biblioteca Liceo “Carlo Rinaldini” di Ancona
Classe V C Scuola Primaria “E. De Amicis” – Corso Amendola, Ancona (insegnante: Maria Carla Tripepi
): Holly e i suoi amici libri / Biblioteca ragazzi "A. Novelli" della Biblioteca Benincasa di Ancona
Laura Molinelli
: Tu / Biblioteca Liceo “Carlo Rinaldini” di Ancona
Diana Sinigaglia
: Topo da biblioteca / Biblioteca Oliveriana di Pesaro

per la sezione fotografia
Marika Frapiccini / Biblioteca Oliveriana di Pesaro [si veda la foto pubblicata]
Ludovica, Classe V B Scuola primaria “Elia” Ancona (insegnante: Claudia De Camillis) / Biblioteca ragazzi "A. Novelli" della Biblioteca Benincasa di Ancona
Dario Matteucci: Ecomuseo delle Case di Terra Villa Ficana (MC)
Mauro Postacchini
: Musei Scientifici di Fermo (FM)

Per i vincitori, oltre alla pubblicazione tramite la piattaforma StreetLib Selfpublish di due eBook gratuiti (uno per i racconti e uno per le fotografie), in palio anche buoni offerti da StreetLib ed eReader offerti da MAB Marche.

 Il 30 novembre si parte alla scoperta del patrimonio culturale della Regione Marche con la VII edizione del GRAND TOUR CULTURA. Fino al 15 marzo 2020 vi aspetta una ricca programmazione di eventi che animerà i luoghi della cultura rendendo musei, biblioteche ed archivi vere e proprie fucine di emozioni. Il Grand Tour Cultura è un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura della Regione MarcheFondazione Marche Cultura e MAB Marche. Il programma degli eventi sarà costantemente aggiornato, potrà essere consultato nei portali istituzionali della Cultura e del Turismo della Regione Marche ed è scaricabile da questo link.

Il Convegno a naturale conclusione del corso sull’ Art Bonus, organizzato dalla Regione Marche in collaborazione con la Fondazione Marche Cultura e MAB Marche, tenuto ad Ancona nel periodo ottobre-dicembre 2018,  illustrerà gli esiti del percorso formativo al fine di aprire nuove prospettive di dialogo fra le istituzioni e  le realtà economiche e produttive del territorio. 
L’incontro avrà luogo ad Ancona martedì 26 marzo p.v. dalle ore 15.00 alle ore 19.00 presso Regione Marche - Sala Verde di Palazzo Leopardi (II piano - via Tiziano n. 44 - Ancona) ed è rivolto a quanti a vario titolo operano negli istituti culturali, ai liberi professionisti, agli amministratori locali, al mondo della piccola e media impresa marchigiana. 
Sarà l’occasione per un confronto su possibili progetti comuni che possano disegnare nuove modalità di interazione e collaborazione in questo specifico settore. 

In scena il patrimonio degli istituti culturali delle Marche 
15 dicembre 2018 - 17 marzo 2019 

 Dal 15 dicembre 2018 al 17 marzo 2019 il GRAND TOUR CULTURA ha portato in scena il patrimonio degli istituti culturali della  regione Marche  con un ricco cartellone di eventi  che hanno reso musei, archivi e biblioteche luoghi carichi di emozioni. La VI edizione di Grand Tour Cultura 2018 è statapromossa dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche, in collaborazione con Fondazione Marche Cultura e MAB Marche (coordinamento marchigiano tra Musei, Archivi e Biblioteche) con il Consorzio Marche Spettacolo come partner.

I nostri istituti di cultura si sono trasformati in ideali ‘palcoscenici’ utilizzando linguaggi creativi propri del teatro, della musica, delle arti figurative, per far conoscere e valorizzare la ricchezza e la qualità del patrimonio che conservano. Il patrimonio custodito negli istituti di cultura può di fatto essere inteso anche come un’opportunità di socializzazione e integrazione, in grado di attrarre nuovi pubblici, sollecitati e incuriositi da un percorso di fruizione differente da quello tradizionale.

Sono numerosi gli istituti che hanno aderito proponendo i propri spazi come luoghi accoglienti da vivere, occasione di incontro, di dialogo ma anche di divertimento, creando atmosfere vivaci e cariche di emozioni. 

Scopri  il calendario degli eventi

Seminario su pubblici e utenti
MERCOLEDI’ 28 NOVEMBRE 2018  Ore 9.30
Università di Macerata, Aula magna del Dipartimento di Scienze della formazione,
dei beni culturali e del turismo

 


Il Coordinamento Regionale MAB  delle Marche, riunitosi dopo il Convegno nazionale del novembre 2017 per discuterne le conclusioni e le prospettive, ha raccolto la proposta di avviare tavoli tematici sul territorio nazionale che coinvolgano le nostre associazioni e i centri di studio. Per il biennio 2018-2019 ha dunque avviato un progetto biennale di approfondimento sul tema dei pubblici e degli utenti, analizzando le esperienze e metodologie adottate e promuovendo un approccio trasversale MAB presso gli istituti della cultura.

Prima di tutto è stato organizzato a Treia, il 18 maggio 2018, in occasione della Giornata internazionale dei musei, un a giornata di lavoro dal titolo “Musei Archivi Biblioteche iperconnessi. Nuovi approcci verso pubblici e utenti degli istituti culturali delle Marche”, dove sono state raccolte le esperienze regionali più significative, traendone stimoli e questioni metodologiche.

Il seminario del prossimo 28 novembre costituisce un passo ulteriore del progetto. Sono stati inviatati tre esperti di importanza nazionale, uno per ciascuna delle tre comunità di riferimento, a condividere le proprie competenze e proposte sulla valutazione dei pubblici e degli utenti: Francesca Capetta (ANAI e Mab Toscana), Maria Chiara Ciaccheri (ABCittà) e Maurizio Vivarelli (AIB e MAB Piemonte).

Nel pomeriggio il gruppo di lavoro elaborerà a porte chiuse una proposta di questionario per la raccolta di riscontri qualitativi da parte dei pubblici e degli utenti degli istituti culturali MAB, lanciando una campagna sperimentale di rilevamento che si chiuderà alla fine del 2019, le cui conclusioni e proposte (anche negative) saranno condivise a livello nazionale al prossimo convegno MAB.

L’organizzazione del seminario è sostenuta dalle tre associazioni e dalla Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici dell’Università di Macerata, che ringraziamo.

Mab Marche

Pagina 1 di 4